BACHECA DELLE OPPORTUNITA' LA RUBRICA DELL'AVVOCATO


PERSONALE ATA Terza Fascia - In arrivo nuovo concorso per le graduatorie triennio 2021 - 2024

E' in arrivo il concorso per personale ATA, bandito dal MIUR ogni 3 anni, che consentirà la formazione, a partire dal 2021, di nuove graduatorie di Terza Fascia valide per il triennio scolastico 2021/2022, 2022/2023, 2023/2024 che sostituiranno integralmente quelle attualmente in vigore per il triennio 2018–2021.

Le graduatorie ATA Terza Fascia consentono agli istituti scolastici di coprire i posti di lavoro per il personale non docente rimasti vacanti, quindi si tratta di affidamenti di incarichi di supplenza con contratti di lavoro a tempo determinato.                                     

Per accedere alle graduatorie di terza fascia non occorre avere esperienza, può candidarsi chiunque di età compresa tra i 18 e i 66 anni, anche senza precedenti esperienze nelle scuole, purché in possesso dei requisiti generali per la partecipazione ai concorsi pubblici e dei titoli di studio richiesti dal bando ATA per i singoli relativi profili professionali. 

Quest'anno le Istituzioni si muoveranno in anticipo, secondo alcune indiscrezioni, la pubblicazione del nuovo bando in Gazzetta Ufficiale dovrebbe avvenire il prossimo mese di febbraio 2021, affinché le graduatorie possano essere già pronte con l'inizio del nuovo anno scolastico e dunque a settembre prossimo; inoltre dovrebbe bastare la presentazione della domanda in modalità online tramite il servizio POLIS – Presentazione OnLine delle Istanze del MIUR, eliminando di fatto quella cartacea, allo scopo di agevolare le segreterie scolastiche.

Con il nuovo bando sarà possibile provvedere sia al nuovo inserimento nella graduatoria sia anche all'aggiornamento del punteggio per coloro che sono già presenti e per questi ultimi sarà possibile inserirsi per tutti i profili per i quali si è in possesso del titolo di accesso richiesto e l'aggiornamento sarà valido dal prossimo anno scolastico 2021/2022.

Aree, profili e requisiti/titoli di studio richiesti 

Il personale ATA è suddiviso in 4 Aree principali, Area A, Area AS, Area B e Area D. Ad ognuna di esse, articolata in modo differente, appartengono una o più figure professionali operanti in settori differenti della scuola. 

Per diventare Personale ATA occorre possedere dei requisiti che variano in base al profilo scelto. Alcune eccezioni per il titolo di studio valgono per chi è già incluso in precedenti graduatorie, e non abbia mancato un aggiornamento o un rinnovo, o ha svolto almeno 30gg di servizio in un determinato profilo.

Area A: Collaboratore scolastico o bidello (CS), presente in tutte le scuole

  • diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale
  • diploma di maestro d’arte
  • diploma di scuola magistrale per l’infanzia
  • diploma di maturità
  • attestati e/o diplomi di qualifica professionale, di durata triennale, rilasciati o riconosciuti dalle Regioni

Area As: Collaboratore scolastico addetto all'azienda agraria (CR), presente negli istituti agrari

  • diploma di qualifica professionale di operatore agrituristico, operatore agro-industriale, operatore agro-ambientale

Area B: 

  • Assistente Amministrativo (AA), presente in tutte le scuole
    • diploma di maturità
  • Assistente Tecnico (AT), presente nelle scuole secondarie di II grado
    • diploma di maturità corrispondente alla specifica area professionale (per maggiori informazioni si consiglia di approfondire nell'apposita sezione del sito del MIUR o nella tabella contenuta nel bando).
  • Cuoco (CU), presente nei convitti/educandati
    • diploma di qualifica professionale di Operatore dei servizi di ristorazione - settore cucina
  • Guardarobiere (GU), presente nei convitti/educandati
    • diploma di qualifica professionale di Operatore della moda
  • Infermiere (IF), presente nei convitti/educandati
    • laurea in scienze infermieristiche o titoli idonei per esercitare la professione di infermiere

Area D: Direttore dei servizi generali ed amministrativi (DSGA), presente in tutte le scuole

  • laurea in Giurisprudenza
  • laurea in Scienze Politiche Sociali e Amministrative
  • laurea in Economia e Commercio
  • titoli equipollenti

Il possesso di ulteriori titoli, oltre a quello di studio richiesto nel bando, produce punteggi aggiuntivi ma per conoscerne con esattezza quali saranno occorre attendere la pubblicazione del nuovo bando, ad ogni modo facendo riferimento a quello precedente si può ipotizzare che i titoli di cultura aggiuntivi valutabili per le graduatorie del concorso ATA Terza Fascia siano:

  • laurea e altri titoli di studio maggiori di quello richiesto per partecipare al profilo (vale un solo titolo di studio aggiuntivo)
  • attestati, qualifiche professionali, certificati d’idoneità connessi al profilo per il quale si partecipa
  • certificazioni informatiche e digitali (vale un solo titolo).

Occorre però stare attenti, controllare e verificare i singoli profili professionali poiché in base a quelli scelti, i titoli di cultura aggiuntivi e i relativi punteggi associati variano. 

E' altresì utile sapere che se hai intenzione di partecipare a questo concorso per il profilo di assistente amministrativo allora potresti avere bisogno di acquisire dei titoli idonei a fare aumentare il tuo punteggio in graduatoria. Per questo ti suggeriamo di metterti subito in contatto con l' ECP Pegaso di Misilmeri (PA) - scopri i vantaggi esclusivi riservati agli utenti iscritti di Live Concorsi - al fine di ottenere l’iscrizione ai corsi di Dattilografia con rilascio di certificazione ed Eipass 7 moduli con rilascio della patente europea del computer. Entrambe le certificazioni, riconosciute dal MIUR, possono farti acquisire fino a 1,60 punti in più per la suddetta graduatoria. Inoltre potrebbero esserti utili per eventuali altri concorsi pubblici o in ambiente privato in cui si richiedono tali requisiti.

Non dimenticarti di tenerti aggiornato nei prossimi giorni con le date di partenza del concorso, verifica e consulta anche le fonti ufficiali del sito MIUR.








Commenti