BACHECA DELLE OPPORTUNITA' LA RUBRICA DELL'AVVOCATO


Ministero Degli Esteri: Concorso per diplomati per complessivi 400 posti

Con pubblicazione sulla G.U. 4° Serie speciale del 26 febbraio 2021 è indetto un concorso pubblico per esami per il reclutamento di complessive 400 unità di personale non dirigenziale a tempo indeterminato, da inquadrare nell'Area funzionale II, fascia retributiva F2, nei ruoli del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale secondo la seguente ripartizione:

Codice 01 - Profilo professionale di collaboratore di amministrazione, contabile e consolare 
375 unità di personale da inquadrare nel profilo professionale di collaboratore di amministrazione, contabile e consolare, seconda area F2.

Codice 02 - Profilo professionale di collaboratore tecnico per i servizi di informatica, telecomunicazioni e cifra 
25 unità di personale da inquadrare nel profilo professionale di collaboratore tecnico per i servizi di informatica, telecomunicazioni e cifra, seconda area F2. 

E' possibile presentare domanda di partecipazione per ciascuno dei profili professionali relativi ai 2 codici di concorso, purché si abbiano i requisiti. 

Titolo di studio: diploma di istruzione secondaria di secondo grado o di un titolo di studio straniero equipollente o equivalente.

Scadenza: 12 aprile 2021

La domanda di ammissione al concorso va presentata esclusivamente entro il 12 aprile 2021 per via telematica, attraverso il Portale Concorsi del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale al link https://PortaleConcorsi.esteri.it/

Sono previste le seguenti prove d'esame:

  • 1 eventuale prova preselettiva, in funzione del numero di domande pervenute
  • 2 prove scritte volte ad accertare le conoscenze teorico-pratiche
  • 1 prova orale
  • 1 prova facoltativa di lingua straniera

L'eventuale prova preselettiva, uguale per entrambi i codici di concorso, consistente in sessanta quesiti a risposta multipla da svolgersi in 60 minuti, mira a verificare:

  • la conoscenza degli elementi di diritto pubblico con particolare riferimento al rapporto di pubblico impiego;
  • la buona conoscenza ed uso della lingua italiana;
  • la buona conoscenza ed uso della lingua inglese;
  • la conoscenza base degli strumenti di office automation;
  • la capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale
Le prove scritte, analogamente a quella preselettiva, consistono in quesiti a risposta multipla, e si differenziano per tipologia di concorso: 

Per il Codice 01 - Profilo professionale di collaboratore di amministrazione, contabile e consolare

la prima prova consiste in quesiti a risposta multipla volti a verificare le conoscenze teorico pratiche nelle seguenti materie :

  • elementi di diritto pubblico con particolare riferimento al rapporto di pubblico impiego;
  • elementi di diritto consolare;
  • elementi di contabilità di Stato;

Per il Codice 02 - Profilo professionale di collaboratore tecnico per i servizi di informatica, telecomunicazioni e cifra

la prima prova consiste in quesiti a risposta multipla volti a verificare le conoscenze teorico pratiche in materia di informatica, telecomunicazioni e cifra;

la seconda prova, uguale per entrambi i concorsi, consiste in quesiti a risposta multipla volti a verificare la buona conoscenza e l’uso della lingua inglese

La prova orale, diversa per ciascun codice di concorso, verte sulle materie oggetto delle prove scritte:

Per il Codice 01 - Profilo professionale di collaboratore di amministrazione, contabile e consolare

  • ordinamento del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale;
  • elementi di geografia;
  • altra lingua straniera veicolare da scegliersi tra francese, spagnolo, tedesco, arabo, russo, portoghese, cinese e giapponese;
  • prova pratica di informatica per accertare la conoscenza e la capacità di uso dei principali programmi di scrittura, calcolo, comunicazione, presentazione.
Per il Codice 02 - Profilo professionale di collaboratore tecnico per i servizi di informatica, telecomunicazioni e cifra

  • ordinamento del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale;
  • elementi di geografia;
  • elementi di diritto pubblico con particolare riferimento al rapporto di pubblico impiego;
  • elementi di contabilità di Stato;
  • altra lingua straniera veicolare da scegliersi tra francese, spagnolo, tedesco, arabo, russo, portoghese, cinese e giapponese;
  • prova pratica di informatica per accertare la conoscenza e la capacità di uso dei principali programmi di scrittura, calcolo, comunicazione, presentazione.

Per quanto concerne la prova facoltativa orale di lingua, da sostenersi al termine della prova orale, i candidati interessati possono chiederla nella domanda di ammissione alle prove concorsuali e la prova può essere sostenuta in una lingua a scelta tra francese, spagnolo, tedesco, arabo, russo, portoghese, cinese e giapponese, ad esclusione della lingua prescelta per la prova orale.
Il punteggio attribuito per la prova facoltativa orale in lingua straniera si aggiunge alla votazione complessiva riportata nelle prove obbligatorie, sempre che il candidato abbia superato la prova orale.

Il prossimo mese di giugno sarà pubblicato il calendario con le date delle prove di esame. 

Qui di seguito si indicano alcuni dei link per accedere direttamente alle informazioni e ai documenti, per tutto il resto si rimanda alla lettura sulla pagina ufficiale del sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI).


Commenti