BACHECA DELLE OPPORTUNITA' LA RUBRICA DELL'AVVOCATO

AZIENDA USL Umbria 1 Perugia - Concorso per 94 posti OSS


Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di complessivi n. 94 posti di operatore socio-sanitario, ctg. B livello economico super (BS), gestito congiuntamente dalle aziende sanitarie ed ospedaliere del SSR dell’Umbria, rivolto a candidati dell’uno o dell’altro sesso cosi suddivisi:

  • n. 29 posti per l’Azienda USL Umbria 1
    • n. 7 posti riservati agli iscritti negli elenchi di cui all’art. 8 della legge 12 marzo 1999, n. 68
    • n. 1 posto riservato ai volontari in ferma breve e ferma prefissata delle FF.AA., congedati senza demerito
  • n. 20 posti per l’Azienda USL Umbria 2
    •  n. 6 posti riservati ai volontari in ferma breve e ferma prefissata delle FF.AA., congedati senza demerito
    • n. 4 posti riservati al personale interno, dipendente a tempo indeterminato dell’Azienda USL Umbria 2, in possesso dei requisiti specifici richiesti dal bando
  • n. 20 posti per l’Azienda Ospedaliera di Perugia
    • n. 2 posti riservati ai volontari in ferma breve e ferma prefissata delle FF.AA., congedati senza demerito
  • n. 25 posti per l’Azienda Ospedaliera di Terni
    • n. 7 posti riservati ai volontari in ferma breve e ferma prefissata delle FF.AA., congedati senza demerito
    • n. 1 posto riservato al personale interno, dipendente a tempo indeterminato dell’Azienda Ospedaliera di Terni, in possesso dei requisiti specifici richiesti dal bando.

REQUISITI GENERALI E SPECIFICI DI AMMISSIONE

Tra i requisiti generali e necessari, si sottolinea che possono partecipare al concorso pubblico coloro che siano in possesso dei seguenti requisiti:
  • cittadinanza italiana o di uno degli stati membri dell’Unione europea
  • attestato di qualifica di operatore socio-sanitario da produrre all’atto di presentazione della domanda
I suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel bando di concorso per la presentazione delle domande di ammissione. Non possono accedere all'impiego coloro che siano stati esclusi dall'elettorato attivo e coloro che siano stati destituiti o dispensati dall'impiego presso pubbliche amministrazioni ovvero licenziati a decorrere dalla data di entrata in vigore del primo contratto collettivo.

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

La domanda di partecipazione al concorso pubblico, redatta in carta semplice, deve essere inoltrata al direttore generale esclusivamente con posta elettronica certificata personale, all'indirizzo: aslumbria1@postacert.umbria.it
Il termine per la presentazione della domanda di partecipazione al concorso pubblico scade il trentesimo giorno successivo a quello della data di pubblicazione del bando (9-05-2021), per estratto, nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

PRESELEZIONE
Qualora dovesse pervenire un numero di domande elevato, le prove d’esame potranno essere precedute da una prova preselettiva, gestita eventualmente anche da aziende specializzate in selezione del personale

PROVE D'ESAME
  • Prova Pratica, consistente nell’esecuzione di tecniche specifiche connesse alla qualificazione professionale richiesta;
  • Prova Orale, vertente sulle materie di seguito elencate:
    • elementi di legislazione nazionale e regionale a contenuto socio-assistenziale e previdenziale;
    • elementi di legislazione sanitaria e organizzazione dei servizi;
    • elementi di etica e deontologia; 
    • elementi di diritto del lavoro e rapporto di dipendenza nella pubblica amministrazione;
    • elementi di psicologia e sociologia; 
    • aspetti psico-relazionali ed interventi assistenziali in rapporto alle specificità dell’utenza;  
    • elementi di igiene; 
    • disposizioni generali in materia di protezione della salute e della sicurezza dei lavoratori; 
    • igiene dell’ambiente e comfort alberghiero; 
    • interventi assistenziali rivolti alla persona in rapporto a particolari situazioni di vita e tipologia di utenza; 
    • metodologia del lavoro sociale e sanitario; 
    • assistenza sociale
PUNTEGGIO TITOLI E PROVE D’ESAME

Ai sensi dell’art. 8, comma 4, del D.P.R. n. 220/2001, per la valutazione dei titoli e delle prove d'esame la commissione esaminatrice dispone complessivamente di 100 punti così ripartiti:
  •  40 punti per i titoli;
  •  60 punti per le prove di esame.
 I punti per la valutazione delle prove d'esame sono così ripartiti: 
  • 30 punti per la prova pratica; 
  • 30 punti per la prova orale.
 I punti per la valutazione dei titoli sono così ripartiti: 
  • titoli di carriera punti 18 
  • titoli accademici e di studio punti 3  
  • pubblicazioni e titoli scientifici punti 3 
  • curriculum formativo e professionale punti 16 
Il superamento della prova pratica e della prova orale  è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 21/30.

Per maggiori informazioni utili e ufficiali consultare i seguenti link:



Commenti